Il Rifiuto e il Disagio dei Figli nei Casi di Separazione Conflittuale: Possibili Percorsi Evolutivi

0
1832

Articolo: Il Rifiuto e il Disagio dei Figli nei Casi di Separazione Conflittuale: Possibili Percorsi Evolutivi
A cura di: Marisa Malagoli Togliatti, Anna Lubrano Lavadera
Anno: 2016
Link all’articolo

Abstract
L’ampia diffusione del fenomeno delle separazioni coniugali ha introdotto trasformazioni significative nelle relazioni tra genitori e figli e tra co-genitori. Non sempre gli esiti di queste trasformazioni sono funzionali, in quanto in alcuni casi il dolore della separazione non può essere elaborato, con il rischio di amplificare difficoltà nelle relazioni genitoriali esistenti anche prima della separazione. Nel presente lavoro viene rivista l’ipotesi della Sindrome di Alienazione Genitoriale (PAS) in termini di continuità/discontinuità rispetto alle situazioni in cui il rifiuto di un genitore è associato a relazioni disfunzionali tra il genitore rifiutato e il figlio. In questi casi il riferimento alla PAS può diventare strumentale e non consentire un intervento efficace. Nella seconda parte del lavoro è affrontato il tema dell’intervento e sono discusse le difficoltà nel conciliare verità “psichica” e verità “processuale”, laddove non si lavori in un’ottica di etica delle relazioni.

Parole chiave: separazione, PAS, rifiuto di un genitore, intervento psicogiuridico.