Servizi Sociosanitari e Giustizia

0
1359
Servizi Sociosanitari e Giustizia Book Cover Servizi Sociosanitari e Giustizia
G. B. Camerini, G. Sergio
Maggioli
2013

Questione fondamentale della tutela dei diritti umani è il loro effettivo soddisfacimento. Nei rapporti pa-trimoniali, quando il giudice accerta il diritto di una persona sulla proprietà di un'automobile, gran parte dei problemi legati all'appartenenza di quel bene sono risolti. Non così per i diritti della persona. In questo caso la tutela giuridica - se non accompagnata dall'effettivo soddisfacimento di quelle esigenze fondamentali riconosciute dalla legge (anche internazionale) come diritto - risulta del tutto insufficiente. Ciò vale, ad esempio, per il diritto dei bambini di non essere separati dai propri genitori, cui corrisponde quello dei genitori di educare, istruire, mantenere i figli. Si comprende allora come al rispetto del principio di legalità corrisponda quello di beneficità. Questo libro affronta il delicato rapporto tra la protezione e cura dei soggetti deboli, affidate dalla legge ai servizi sociosanitari, e la tutela giurisdizionale dei diritti umani secondo un approccio nuovo. Talvolta i giudici, sulla scia della prassi tradizionale maturata antecedentemente al riconoscimento dei diritti umani, delegano ai consulenti tecnici e/o ai servizi sociosanitari non solo le valutazioni ma di fatto anche la gestione del caso. Si realizza così una commistione tra l'azione di sostegno propria del servizio e quella di controllo del rispetto delle decisioni giudiziarie. Si tratta dunque di distinguere la tutela giurisdizionale dei diritti, dalle azioni di cura e protezione. La prima si realizza nell'ambito di un giusto processo. la seconda, guidata dal principio di beneficità, presuppone il consenso informato degli utenti ed il loro attivo coinvolgimento e partecipazione al percorso trattamentale proposto dai servizi. Non è possibile - questa la convinzione degli autori del libro - assicurare l'effettività della tutela giuri-sdizionale dei diritti umani senza rispettare i caratteri specifici delle due funzioni: quella giurisdizionale e quella di cura e protezione.